ReSpiRi Lucio Matricardi in concerto

domenica 24 agosto

» Posted on ago 20, 2014 in Eventi

domenica 24 al tramonto apericena in giardino

a seguire

 

Lucio Matricardi in concerto con Antonio Felicioli ai fiati
_________
Respiri vedrà in scena un susseguirsi di storie d’amore e di rivolte, di autenticità raccolta nei vicoli di qualche strada e di débâcle indimenticabili che richiedono ormai un brindisi nella coppa di una luna quasi nuova.
I meravigliosi testi e le incantevoli musiche sono scritte e interpretate da Lucio Matricardi.

 

 

995611_740565922681407_4057529121274177778_nLucio-MatricardiLucio Matricardi

nasce a Fermo il 18/12/1978. Costretto a studiare pianoforte ha la fortuna di imparare il
solfeggio da un vecchio calzolaio del suo paese, appassionato di ornitologia. Negli anni
prosegue gli studi di musica
classica e jazz girando l’Italia alla ricerca di musicisti che
potessero incrementare la sua ricerca (Paolo di Sabatino, Greg Burk, Phil Markowitz,
Daniele di Bonaventura,Ramberto Ciammarughi, Jeff Ballard, Larry Grenadier) e frequenta
il corso di arrangia
mento per Big Band del professor Filiberto Palermini.
Dal 2000 al 2002 è impegnato con Mauro Macario è in un rècital su Lèo Ferrè, collabora
come musicista improvvisatore con la compagnia teatrale Improvvivo e nel 2007 fonda un
gruppo, “La prima volta coi
fratelli Kronsky”, dedicato al riarrangiamento di pezzi dei grandi
cantautori italiani.
Nel 2009 compone musiche originali per lo spettacolo “Il trasporto umano”, messo in
scena nel festival “Janeiro de grande espetàculos” di Recife, in Brasile, mentre nel
2011
compone le musiche originali per lo spettacolo “Leopardinfinito” di Maurizio Boldrini in
collaborazione con il Minimo Teatro di Macerata. E’ coautore dello spettacolo “L’amore e la
Rivolta” con Francesco Ricci e Tony Felicioli, Rècital che mette a co
nfronto tre grandi
cantautori (Lèo Ferrè, Fabrizio De Andrè, Chico Buarque De Hollanda) su queste due
delicate tematiche.

 

Antonio Felicioli si è diplomato in flauto traverso presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma nella classe della Prof.ssa Claudia Rosi. Svolge come flautista e sassofonista un’intensa attività concertistica con numerose formazioni del panorama locale e nazionale, spaziando dalla musica classica al jazz, alla musica d’autore e popolare italiana, francese e brasiliana, al klezmer. Ha all’attivo numerose partecipazioni e collaborazioni in lavori discografici ed è stato ospite di concorsi, lezioni-concerto e rassegne musicali, a fianco di musicisti, poeti, scrittori, attori, giornalisti (Paola Turci, Francesco di Giacomo, Rossana Casale, Rocco Papaleo, Afterhours, Riccardo Tesi, Giovanna Marini, Gang, Macina, Marco Poeta, Marco Di Stefano, Pino Scaccia, Francesco Scarabicchi, ecc …).

header

Inizia la propria attività concertistica a 16 anni fondando i Lothlorien, una band rock-progressive che darà alla luce il primo album dal titolo “Il sale sulla coda” (prodotto dalla Pick-Up Records di Bassano del Grappa ed inserito nella collana “Lizard – 1998”), recensito come “uno dei migliori album del nuovo progressive italiano” (Donato Zoppo – Movimenti prog) al quale seguirà un tour di due anni in tutta Italia durante il quale i Lothlorien apriranno i concerti di Banco de Mutuo Soccorso (Barfly Recanati 1997), Le Orme (Naima 1997) e PFM (Vigevano Progfest 1998).Saranno inoltre ospiti insieme a Roy Paci nel 1998 del premio Darvin di Treviso e del “Musicultura Festival” negli eventi organizzati da “Musica – di Repubblica” insieme a Mau Mau, Bandabardò, La Crus. Scioltii Lothlorien, Antonio Felicioli farà parte del “Concerto Musicale Ambaradan” (canzone d’autore) in qualità di flautista/sassofonista ed arrangiatore, vincendo nel 2007 il Musicultura Festival e ricevendo dal Presidente della Provincia di Macerata Giulio Silenzi il prestigioso Premio “Creativa-mente”. Il gruppo è stato inoltre vincitore della terza edizione del “The best of Demo Rai” e del Festival “Voci per la Libertà” organizzato da Amnesty International e tenutosi a Villadose (RO) il 19 luglio 2006. Con gli Ambaradan ha inoltre inciso nel 2009 il disco “A conduzione Familiare” che ha visto come ospite il chitarrista Michele Ascolese.
In duo con il fisarmonicista Christian Riganelli si è classificato al primo posto in assoluto, con il punteggio 100/100, nella categoria musica da camera, alla VI^ edizione del “Premio Internazionale Adamo Volpi” svoltosi a Loreto il 16-11-2003, ed ha pubblicato nel 2008, il Cd “Livin God” per la Fondazione Amalgama l’Arte realizzato in collaborazione con la Regione Marche.
Tra i concerti solistici di particolare rilievo, in duo con il fisarmonicista Christian Riganelli, quello all’Auditorium Carisap di Ascoli Piceno il 23-4-2004 per i “Concerti Aperitivo” del Resto del Carlino, al Museo Omero di Ancona il 22-7-2004 alla III^ edizione di “Sensi d’estate”, presso la Chiesa S. Maria di Portonovo il 7-8-2004 all’interno della rassegna “I suoni del ‘900”, al M.E.I. di Faenza nel 2008, alle stagioni concertistiche di Portorecanati nel 2007 e 2010, al Festival “Amantica” a Recanati il 24 luglio 2010.
Il 15 gennaio 2011 è stato ospite e solista in occasione del concerto per l’autonomia del Comune di Portorecanati eseguendo il concerto per flauto ed orchestra di Francoise Borne “Fantasia brillante sulla Carmen di Bizet”. Nel 2011 è entrato a far parte della “Compagnia di Musicultura” fondata da Piero Cesanelli tenendo  numerosi concerti nei teatri delle Marche e partecipando tra l’altro agli eventi culturali associati allo Sferisterio Opera Festival. E’ stato inoltre ospite del Portorecanati Festival in duo con Christian Riganelli ed in luglio 2012 ha partecipato ai Notturni Leopardiani al Centro Mondiale Della Poesia. A giugno 2013 è stato finalista al Premio Internazionale per giovani solisti jazz  “Premio Massimo Urbani” svoltosi a Camerino al Teatro Marchetti, accompagnato da Andrea Pozza, Massimo Manzi e Massimo Moriconi. Antonio Felicioli è docente della classe di flauto e sax presso la  Scuola Civica B.Gigli Recanati.

 

 

 

 

 

 

 

Le serate sono riservate esclusivamente ai soci. All’ingresso si può fare l’iscrizione, la tessera per il 2014 è di €10 € (20 familiare)

Per ogni serata è richiesto un contributo di €10 ed è previsto un buffet in giardino (in caso di pioggia in teatro).
Il contributo non viene richiesto quando gli ospiti arrivano per la prima volta e si iscrivono alla fondazione.

Per chi volesse fermarsi a dormire la Rosa Scarlatta mette a disposizione ai soci i suoi appartamenti al prezzo di € 50 a camera.

Per una buona organizzazione vi preghiamo di confermare la vostra graditissima presenza.

per info.: Stefania 3289669039

https://www.facebook.com/diversoinverso.it?ref=hl&ref_type=bookmark

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>